mercoledì 7 maggio 2014

Ellebori: dopo i fiori, ecco i frutti e i semi

 Siamo arrivati a maggio e anche la lunga fioritura degli ellebori (Helleborus niger) è giunta alla sua conclusione.
I frutti, formati da capsule disposte a stella e provviste di una lunga appendice, sono ormai maturi.
Eccoli...


A maturazione completata le capsule si schiudono, liberando i semi contenuti al loro interno...



Terminata dunque la loro funzione, le capsule seccano e rapidamente anche il fiore dopo tanti mesi appassisce.


I fiori di questi ellebori mantengono fino all'ultimo il loro portamento eretto ma ho notato che un ibrido che coltivo e precisamente l'Helleborus niger 'Christmas Carol' curiosamente reclina gli steli quando le capsule si aprono.
Sembra quasi che voglia 'accompagnare' i semi anzichè lasciarli cadere dall'alto, ma questa ovviamente è una mia personale e fantasiosa interpretazione e di certo non un'osservazione scientifica...


Ed eccoli qui i piccoli semi degli Helleborus niger, neri, lucidi e con una escrescenza biancastra sul taglio longitudinale...


La germinazione dei semi di elleboro è piuttosto lunga, occorrono diversi mesi prima di veder spuntare le plantule.
Ecco ad esempio le piantine germogliate da semi caduti all'interno di un vaso lo scorso anno...


Volendo seminarli, è meglio farlo nel più breve tempo possibile dalla raccolta dei semi perchè quando sono freschi hanno una maggior percentuale di germinazione.
Io invece non mi preoccupo mai di raccoglierli, preferisco lasciare che si autodisseminino spontaneamente.
E così in giardino mi ritrovo piacevolmente gli ellebori un po' ovunque!

Ho già dedicato un post agli Helleborus niger, eccolo:
Elleboro, il fiore che dura tutto l'inverno 


Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!