venerdì 25 aprile 2014

Il bombo e la salvia

In giardino in primavera c'è un gran via vai di insetti bottinatori in frenetica attività.
Arrivano per rifornirsi di nettare e polline ma sono attirati dagli stimoli ottici (pigmentazione e forma) e dagli stimoli chimici (odori e profumi) dei fiori.


In questi giorni un bombo è irresistibilmente attratto dai fiori di una mia Salvia ornamentale che ho sempre considerato con sufficienza


Ammetto di non aver mai nutrito una grande simpatia per i fiori delle Salvie ornamentali.
Nel mio giardino ho sempre dato spazio solamente alla Salvia officinalis perchè mi è indispensabile in cucina e alla Salvia tricolor, una cultivar dalle foglie variegate che è altresì commestibile ma che utilizzo a scopo decorativo.
Da un paio d'anni però ho messo in vaso senza nemmeno troppa convinzione anche una comune  Salvia ornamentale senza nome a fiore bianco che si è invece rivelata indistruttibile e generosissima


Il bombo che quotidianamente arriva sui fiori della mia Salvia ha una ligula lunghissima che penetra in profondità


E' affascinante vedere che, mentre il bombo è intento a succhiare il nettare, il fiore automaticamente ribalta sul suo dorso gli stami con le antere cariche di polline.


Il polline, imprigionato tra la folta peluria che ricopre il corpo paffuto del bombo, viene così trasportato di fiore in fiore.


Ecco, sono questi piccoli e normali spettacoli della natura che mi fanno riflettere sulle piante che io con presunzione non considero abbastanza attraenti per il mio giardino...


Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!