martedì 1 aprile 2014

Giardinaggio da...marciapiede!

Mi capita spesso di passare da Biassono, uno dei tanti paesi della Brianza.
A dir la verità il paese non lo conosco per niente, percorro in auto la statale che collega Monza a Carate e che passa proprio attraverso questa cittadina.
L'impressione che ne ricevo, per quello che posso vedere dall'auto, è comunque di un paese che presta una certa attenzione al verde pubblico.
Insomma le aiuole sono pulite e ben tenute e le rotonde sono curate.
C'è però un tratto della strada che mi piace in modo particolare...


Tra il marciapiede e le proprietà private che si affacciano sulla strada corre un lungo muretto, alto circa mezzo metro, che accoglie un insieme di piante.
Questa volta però mi sono fermata per osservarlo meglio da vicino...

Non c'è uno schema preciso e gli accostamenti sono piuttosto casuali e questo mi fa pensare che la piantumazione sia stata realizzata proprio da chi abita davanti a questa sorta di aiuola rialzata e non eseguita da personale specializzato inviato dal Comune.


Ad esempio, davanti ad una abitazione, il muretto è completamente ricoperto da Phlox subulata, una tappezzante sempreverde e rustica, in fiore proprio ora...


mentre poco oltre sono le eriche a dominare la scena, spalleggiate da densi cespugli di Oxalis...


per continuare con ceppi di Bergenie e cespugli di Lonicera pileata e terminando con colonie di Iris


Ma non solo...
Ci sono tratti occupati da Azalee, Leucothoe 'Scarletta', Sarcococca, Euonymus fortunei, Pachysandra terminalis e perfino rosette di Sedum palmeri in un rigoglioso e curatissimo miscuglio vegetale.
L'unico elemento che accomuna questa lunga aiuola è una netta predominanza di fioriture di colore rosa.

Addirittura poi c'è un tratto del marciapiede dove qualcuno si è lasciato prendere un po' la mano e si è dato da fare a colonizzare anche questa aiuola che, senza alcun dubbio, è invece di proprietà comunale...


Non ho la più pallida idea di come funzioni la cosa ma comunque l'effetto è molto gradevole anche per chi come me ci passa davanti velocemente in auto.
Però, come al solito davanti a una realizzazione verde, mi piacerebbe saperne di più sull'autore... 


Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!