giovedì 17 aprile 2014

Aeonium, una passione mai dimenticata

L'ho trovato qualche settimana fa al garden center e l'ho preso senza troppo pensarci.
E' un Aeonium arboreum 'Atropurpureum'


Anni fa mi ero appassionata al genere Aeonium e avevo iniziato una piccola collezione, solo qualche esemplare, tanto per cominciare...


Gli Aeonium si sono naturalizzati nei paesi dell'area mediterranea ma qui in Brianza purtroppo devono necessariamente essere riparati dal freddo invernale.
Quando ho iniziato a ricercare queste Crassulacee collezionavo già i Sedum, oltre a coltivare un sacco di altre piante 'freddolose' e bisognose quindi di protezione durante l'inverno: ero arrivata ad avere tre serre in giardino, oltre a ripari di stagione improvvisati!
A un certo punto mi sono resa conto che avrei dovuto rivedere le mie scelte di coltivazione e quindi gli Aeonium sono rientrati tra quelle piante che ho regalato, un po' a malincuore però...




Questa ad esempio è la foto di uno dei miei Aeonium preferiti di allora, l'Aeonium arboreum 'Zwartkopf', le cui foglie assumono un'affascinante colorazione quasi nera, che creava uno splendido contrasto in mezzo ai miei fiori bianchi.

Le foglie dell'Aeonium arboreum 'Atropurpureum' che ho da poco ricomprato hanno invece la particolarità di diventare verde-ramato durante l'inverno e in seguito di scurirsi gradualmente fino a tingersi di rosso-violaceo.


Per ora che la pianta è ancora piccina, l'ho messa sul tavolo del giardino, insieme ad un gruppo di altri piccoli vasetti.
Spesso cambio la composizione del centrotavola, secondo l'estro del momento, e in questi giorni è così...


qualche vaso di Sempervivum, due ciotole di muschio (sono ancora quelle del presepe di Natale!), una Lantana a fiore bianco che spero si dia una mossa a ingrandirsi un po' e al centro il nuovo Aeonium!

Torneranno gli Aeonium nel mio giardino?
Chissà...

8 commenti:

  1. intanto mi hai già fatto venire la mania dei sedum, che quelli perlomeno d'inverno se ne stanno fuori per conto loro.
    Per questi ..... in vaso, da ricoverare d'inverno .......... no, non ce la farai :-D !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari uno...o forse due...che ne dici?
      Sono troppo belli! :-D

      Elimina
  2. Allora proprio non adatti alla Svezia! :-(

    RispondiElimina
  3. piacciono anche a me, soprattutto quello più scuro !!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E te li puoi permettere tranquillamente :-)
      Anzi, in Sardegna gli Aeonium fioriscono pure!

      Elimina
    2. urka. peccato che stia per lo più a ... Milano, zona san siro ... vedi tu :)))

      Elimina
    3. Massì che puoi, anche a Milano, basta che li ripari all'arrivo del freddo!
      :-)

      Elimina

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!