martedì 11 marzo 2014

Prepariamoci a combattere le zanzare!

La scorsa settimana, durante l'evento organizzato da Guaber, ho avuto la possibilità di incontrare il dott. Claudio Venturelli, l'esperto che si occupa di Entomologia urbana e sanitaria presso la Ausl di Cesena, nonchè autore di pubblicazioni e documentari e relatore in numerosi convegni sul problema della Zanzara Tigre.


Lo scopo dell'incontro era infatti promuovere una corretta informazione su questo insetto, la sua origine e diffusione, i suoi effetti sulla nostra salute e i metodi di lotta e prevenzione.
Per prima cosa ho avuto le indicazioni per riconoscerla e distinguerla dalle altre zanzare e poi, una volta fatte le presentazioni, ho ricevuto un sacco di informazioni utili e anche un po' inquietanti...


In Italia le zanzare sono sempre esistite ma fino a qualche tempo fa si trattava essenzialmente di insetti appartenenti al genere Culex che ci tormentavano perlopiù di notte o anche i Tipulidae, comunemente noti come 'zanzaroni', impressionanti per le loro notevoli dimensioni ma tutto sommato innocui perchè incapaci di pungere.
Negli anni '90 però ha fatto la sua comparsa la famigerata Zanzara Tigre (Aedes albopictus), particolarmente aggressiva e attiva anche in pieno giorno, creando problemi non solo di vivibilità ambientale ma anche di carattere sanitario.
La Zanzara Tigre è infatti risultata implicata nella trasmissione di alcuni virus come la febbre dengue e la Chikungunya, di cui si sono avuti alcuni casi anche in Italia nel 2007.


La Zanzara Tigre ha un ciclo vitale impressionante e le sue uova riescono a sopravvivere durante l'inverno e perfino nei periodi di siccità.
Pensate che da adulta la Zanzara Tigre è in grado di individuare la presenza umana già a 70 mt di distanza, attirata dall'anidride carbonica che emettiamo con la respirazione, mentre a 20 mt riesce a localizzarci sia visivamente, sia olfattivamente per via del nostro sudore.

Il Servizio Sanitario dell'Emilia Romagna ha creato un sito molto approfondito e curato, dedicato proprio alla Zanzara Tigre, che vi invito a visitare
www.zanzaratigreonline.it  
In questo sito potete trovare preziose informazioni riguardanti la prevenzione, la lotta, gli effetti sulla salute e molto altro ancora.

I Comuni, le Regioni e le Aziende Sanitarie Locali attuano già da tempo strategie di lotta e promuovono campagne informative, ma contro la Zanzara Tigre dobbiamo e possiamo fare molto anche noi cittadini, come ben spiegato in questo schema illustrato...


Buone e cattive pratiche per la prevenzione della Zanzara Tigre
Immagine tratta da zanzaratigreonline

A breve riprenderà anche per il 2014 il Meteo-Zanzare, un importante servizio di previsione settimanale sulla diffusione di questi insetti, promosso da Vape Foundation

I mutamenti climatici e in particolare quest'ultimo inverno mite e piovoso fanno purtroppo prevedere una sempre più precoce schiusa delle uova di Zanzara Tigre, dunque...prepariamoci! 

Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!