giovedì 27 febbraio 2014

Nel Parco di Monza è già primavera

L'altro giorno, mentre perlustravo il sottobosco del Parco di Monza alla ricerca delle Scilla, ho notato tanti piccoli segnali di una primavera ormai già avviata.

Stanno infatti fiorendo le prime viole che sbucano attraverso la spessa coltre di foglie secche...



Diffuso a macchie c'è un fiore che ha colonizzato ampie aree di sottobosco: è la Corydalis solida, un'erbacea perenne provvista di tubero.


L'infiorescenza è portata su lunghi steli che si innalzano nettamente al di sopra delle foglie e dove insieme ai caratteristici fiori compaiono diverse brattee fogliari digitate


Questa pianta è comune su tutto il territorio italiano e ha una curiosa particolarità: la sua diffusione avviene grazie alle formiche.
I semi della Corydalis solida sono infatti provvisti di una parte terminale grassa, una vera ghiottoneria per le formiche che, dopo aver trasportato i semi nel formicaio, ne consumano la parte edibile e  abbandonano il resto del seme che in questo modo si trova già a dimora sottoterra. 


Naturalmente nel Parco stanno spuntando molti altri fiori ma in questo momento sono le erbacee perenni che, in piena fase di vegetazione, colorano il paesaggio con diverse sfumature di verde.
Ci sono ad esempio le distese di Lamium, una pianta stolonifera e tappezzante e i bellissimi Arum italicum con le loro croccanti foglie lucide dalle venature biancastre


ma c'è una bulbosa che si sta preparando al consueto spettacolo primaverile e tra marzo e aprile ricoprirà il sottobosco del Parco di Monza con la sua appariscente fioritura candida come la neve: è l'Allium ursinum


In questo periodo, quando la pianta è ancora priva dei fiori, le sue foglie possono essere scambiate, da chi non è un abituale frequentatore del parco, con quelle dei mughetti ma, basta strofinarle e...il forte odore agliaceo farà subito capire anche ai meno esperti di che cosa in realtà si tratta!


Ma nel Parco non c'è solo la vegetazione che si sta risvegliando...
Altre piccole creature sono sempre in frenetica attività!


Scusatemi per le foto davvero brutte, ma gli scoiattolini sono velocissimi, compaiono e scompaiono con una incredibile rapidità.


E' facilissimo vedere gli scoiattoli nel parco, mentre si arrampicano sui tronchi degli alberi o mentre corrono sul terreno.
Questo in particolare è lo Scoiattolo rosso, riconoscibile dai lunghi ciuffi di peli alle orecchie.


In ogni stagione c'è sempre tanto da scoprire nel Parco di Monza!

Altri fiori dal Parco di Monza:
Scilla bifolia 
Alla ricerca dei bucaneve 
Allium ursinum 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!