lunedì 24 febbraio 2014

Ho scoperto i Mandalate!

Li ho trovati la scorsa settimana nel banco ortofrutta del supermercato...


Confezionati in cassettine da 2 chili e mezzo con etichetta che ne dichiarava la coltivazione in Italia, questi mandarini di cui ignoravo l'esistenza hanno catturato la mia attenzione.
Visti e...comprati!



Naturalmente, una volta a casa, ho fatto le dovute ricerche...
Ho scoperto che si tratta di un agrume di recente introduzione, ottenuto per ibridazione e brevettato da un gruppo di ricercatori di Acireale, in Sicilia.
E' a tutti gli effetti un mandarino, nato dall'incrocio di due varietà,  'Fortune' e 'Avana', con la buccia sottile di un bel color arancione vivo e di buona pezzatura.


Lo strano nome sta ad indicare che si tratta di un mandarino tardivo (ecco spiegato quel 'late'!) che matura dalla fine di febbraio fino ad aprile.
Un'ottima caratteristica di questo agrume sta nel fatto che la polpa non si asciuga neanche a maturazione inoltrata, ma rimane sempre succosa.


Il Mandalate si sbuccia molto facilmente perchè la buccia non aderisce agli spicchi.
E' profumatissimo, effettivamente molto succoso e dal gusto dolce con una leggera nota acidula.
Questo agrume è inoltre totalmente sprovvisto di semi, caratteristica che in botanica viene chiamata 'apirenia'.
La pianta è di piccole dimensioni e quindi consente un'alta densità di impianto, entra in produzione già dal terzo anno e dimostra un'ottima resistenza ai tradizionali parassiti del mandarino.

Presentato alle varie fiere del settore, il Mandalate ha riscosso un notevole interesse a livello internazionale e in particolare in Australia dove, per effetto delle stagioni invertite rispetto alle nostre, comincia a maturare dal mese di agosto.
Anche in Italia l'interesse verso questo agrume tardivo è in continua crescita e la sua coltivazione si sta espandendo in Calabria, Basilicata e Puglia.
E la stagione degli agrumi diventa sempre più lunga!

Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!