venerdì 24 gennaio 2014

Una pianta facile per la nostra casa: il Pothos

Non riesco davvero a immaginare la mia casa senza una pianta eppure, nonostante il giardinaggio sia una delle mie passioni, devo confessare di non amare particolarmente le cosiddette 'piante da appartamento'.
Già questa definizione non mi piace per niente, come se la natura avesse creato delle piante destinate a vivere tra le mura di una casa.
Inoltre sarebbe più corretto chiamarle 'piante tropicali' perchè la maggior parte delle piante che utilizziamo per abbellire i nostri appartamenti provengono dalle regioni tropicali e sub-tropicali del nostro pianeta e pertanto sono quelle che più facilmente si adattano alle condizioni di luce e temperatura delle nostre case.
Probabilmente la definizione di 'piante d'appartamento' ce le rende più 'domestiche'!
Tra queste, una delle più facili è sicuramente il Pothos...


Fino a qualche tempo fa questa pianta sempreverde e lianosa era da tutti chiamata Pothos o Potos, nome tuttora comunque corretto anche se, per complicarci come al solito le cose più semplici, molti ora preferiscono chiamarla Scindapsus o anche Epipremnun.
Vanno bene tutti e tre, scegliete voi...
In ogni caso è una delle piante più diffuse anche negli ambienti più difficili, dove nessuno presta loro grandi attenzioni.
E di esigenze questa pianta ne ha davvero poche: non richiede terreni particolari e nemmeno frequenti concimazioni, le basta solo un po' d'acqua di tanto in tanto e ci perdona pure se a volte ci dimentichiamo di dargliela.
Teme solo il freddo e il sole diretto, ecco perchè sta benone all'interno delle nostre case e perfino in ambienti poco luminosi.
Il Pothos in natura è una pianta rampicante dai lunghissimi e sottili fusti che emettono delle radici aeree ai nodi.
In commercio se ne trovano cresciute in altezza, di solito sostenute da un tutore rivestito di muschio, oppure come pianta ricadente...


Per mantenerla folta, quando i fusti si allungano troppo, è meglio tagliarli qualche centimetro al di sotto delle radici aeree...


Perciò di tanto in tanto io taglio dei rami lunghi 15-20 cm e li metto in un vaso colmo d'acqua, togliendo le foglie che resterebbero sommerse.
Le piccole radici aeree una volta in acqua si allungano rapidamente e a quel punto ho già pronta una nuova pianta da interrare.
Tutte le piante di Pothos ricadenti che vi ho mostrato nella seconda foto, le ho ottenute proprio così, facendo talee della pianta-madre della prima foto.
Naturalmente si può anche lasciarle crescere finchè si vuole!
Mi viene in mente a questo proposito un film degli anni '50 'The Desk Set' (in italiano il titolo era 'La segretaria quasi privata') dove Katharine Hepburn nel suo ufficio coltivava amorevolmente proprio una lunghissima pianta di Pothos...

Photo Credit: http://sycamorestreetpress.com/blog/month-of-paper-desk-set/
Si tratta comunque di una pianta dalla crescita molto veloce e quindi ogni 3-4 mesi mi ritrovo a tagliare i lunghi fusti e, non sapendo più cosa farne, li porto a mia madre che invece preferisce coltivarli in acqua: a suo parere le danno ancora meno impegno delle piante coltivate in terra e c'è da crederle!


Questo sopra è proprio uno dei suoi vasi di Pothos, ovvero un insieme delle mie talee.
Per quanto riguarda la coltivazione in acqua di questa pianta, mia mamma si limita a cambiare ogni tanto l'acqua e, strano ma vero, non ha mai aggiunto concimi liquidi o specifici per colture idroponiche.
Io però ho osservato che, pur essendo sempre belle verdi e rigogliose, le piante di Pothos da lei coltivate in questo modo hanno una crescita lentissima. 

In acqua o in terra, rampicante o ricadente, il Pothos è davvero una pianta versatile e senza problemi per portare un po' di verde in casa!


2 commenti:

  1. E' tutto molto chiaro ma la parte mozzata, quella per intendersi che rimane attaccata alla pianta, poi cresce ancora o rimane, come dire, un po' "monca"???
    Grazie, luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il taglio si cicatrizza e sul ramo, qualche centimetro al di sotto del taglio, spunta un nuovo germoglio che si allunga rapidamente.
      Ciao!

      Elimina

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!