martedì 10 dicembre 2013

Come trasformare un'anonima palla di bosso in composizione natalizia

Avete presente quei cespugli di bosso potati a forma di palla e inseriti su vasi alti e stretti?
Ma sì, mi riferisco proprio a quelle piante che si vedono ormai ovunque fuori da negozi e boutique del centro. 
Il bosso (Buxus sempervirens) è un sempreverde dalle piccole foglie color verde scuro e dalla crescita lenta.
Queste caratteristiche ne hanno fatto il protagonista dei giardini all'italiana con siepi formali e simmetriche e una delle piante più utilizzate per l'ars topiaria.
Grazie anche alle sue limitate esigenze e alla grande adattabilità, da qualche tempo è comparso un po' ovunque.
Peccato però che non si faccia un grande sforzo di fantasia e lo si veda sempre a forma di palla che sporge appena da quei grandi vasi di dimensioni volutamente sproporzionate.
Qualche sera fa a Bergamo, davanti a una vetrina del centro, li ho visti però trasformati in una bella composizione invernal-natalizia...



Con poche e semplici aggiunte le ormai straviste e onnipresenti palle di bosso cambiano decisamente aspetto, dando vita a una composizione tutta da copiare


E' bastato inserire dei rami di pino, due gomitoli di lana grossa bianca, alcuni rametti di eucalipto con i caratteristici frutti legnosi a forma di campanella e due piccole ghirlande di rami intrecciati.
Un grosso cuore di metallo forato, legato ad uno spago, ha reso meno anonimo anche il solito vaso alto.

Davvero una bella composizione dai colori naturali e di buon gusto.
Complimenti!

Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!