venerdì 18 ottobre 2013

Piante colorate con la vernice...parliamone!

L'altro giorno, parlando dei giardini di Villa Taverna, vi avevo mostrato la foto delle siepi di bosso che erano state dipinte di verde per nascondere le parti secche delle piante.
Ho ricevuto alcuni commenti a questo proposito anche su Facebook.
In effetti anche per me è stata una novità scoprire questo trucco ma in realtà basta andare in un qualsiasi garden center, specialmente nei periodi pre-festivi, per trovare piante verniciate.

Vogliamo parlare delle eriche gialle, arancioni, blu o rosse?
No, non sono nuove varietà, sono dipinte!
Francamente non ne capisco l'esigenza.


Se vogliamo assolutamente fiori di questi colori da mettere in giardino, basta comprare le viole cornute o wittrockiane, ce ne sono di infiniti colori e sfumature!

E cosa dire di questi Cactus grusonii, se non che sono orribili?


 Sempre dal reparto serra calda, ecco le Echeveria agavoides, piante di origine messicana di facile coltivazione e anche queste orribilmente verniciate!


Le foglie coperte dalla vernice non possono effettuare la fotosintesi, ricordiamocelo sempre davanti a questi orrori e infatti la maggior parte di queste piante è destinata a morire.
Solo se sane e ben curate, riusciranno a emettere le nuove foglie che ovviamente saranno verdi, mentre quelle verniciate seccheranno.
Con un guizzo artistico ci sono pure le Echeverie con diverse sfumature di colore ma il colmo è che alcune sono dipinte di verde!


 Passiamo al bancale delle orchidee...
Le Phalaenopsis sono le orchidee più facili da coltivare e anche le più democratiche, vendute ormai a pochi euro.
Da qualche anno però sono in vendita anche quelle blu elettrico ma pure queste, sappiatelo, sono colorate artificialmente...



 Prendetene in mano una e osservate la base dello stelo fiorale...notate niente di strano?
 

Queste cicatrici sono il punto dove è stato iniettato il pigmento colorato responsabile di quell'orribile colore blu.
In questo caso però il colore raggiunge solo i boccioli e non le foglie.
Quando i fiori appassiranno, basterà tagliare gli steli ma la successiva fioritura sarà...bianca!

Chi ama le piante rimane disgustato da queste manipolazioni che, oltre a dare colori assolutamente innaturali, nella maggior parte dei casi danneggiano le piante.
Eppure...c'è chi ogni anno le compra e le ricompra!
Se rimanessero invendute sui bancali, state certi che il garden center non le riproporrebbe più.
Quindi, per favore non compratele!

Un'ultima cosa...
Negli Stati Uniti si sta diffondendo anche a livello di giardinaggio familiare la pratica di dipingere i prati.
Perchè perdere tempo a tagliare, innaffiare, concimare?
Si lascia seccare e poi si dà una bella spruzzata di vernice!
Il risultato è un prato verde smeraldo che per l'invidia fa diventare verde pure il vicino di casa...
Non ci credete?
Guardate qua

Volete vedere quali altre piante vengono purtroppo colorate artificialmente?
Ne ho parlato anche in questo post  

2 commenti:

  1. poverine : piante praticamente torturate

    RispondiElimina
  2. i grusonii colorati mi mancavano.
    E il fatto che adesso siano passati anche al colore sfumato secondo me vuol dire che la moda ha attecchito. E non mi pare per niente un buon segno
    Ornella

    RispondiElimina

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!