lunedì 21 ottobre 2013

I colori dell'autunno in giardino

Ottobre non è per niente un mese triste in giardino.
Le fioriture ormai si stanno diradando, è vero, ma nuovi colori compaiono in suggestive e calde sfumature.
In un piccolo giardino di città le piante sempreverdi sono utilissime, ma è bello inserire anche qualche pianta a foglia caduca che con le sue trasformazioni ci accompagni attraverso le stagioni.

Uno dei protagonisti del mio giardino è l'Amelanchier lamarckii che in questo periodo mi sta regalando il suo imperdibile spettacolo autunnale: ogni foglia sarebbe da fotografare, tanto sono variegate le sue infinite e sempre differenti sfumature di colore! 



Il cambiamento di colore delle foglie è una questione di...chimica!
La clorofilla, che dà il colore verde alle foglie, è un pigmento fotosensibile che partecipa alla funzione clorofilliana. Con l'arrivo dell'autunno, quando le ore di luce diminuiscono, la fotosintesi si ferma e la clorofilla scompare dalla lamina fogliare, facendo quindi apparire altri pigmenti che sono già presenti nelle foglie: i carotenoidi e gli antociani, responsabili dell'ampia gamma di sfumature autunnali dal giallo, arancione, bruno e rosso fino ai toni viola-bluastri.


Se i colori delle foglie sono perciò prevedibili, la loro intensità dipende invece da diversi fattori come il tipo di suolo e l'apporto di acqua ricevuto ma soprattutto da una forte escursione termica tra il giorno e la notte.
Le colorazioni più vivide si ottengono quindi con giornate soleggiate e notti fredde: ecco perchè i migliori foliage autunnali li possiamo vedere nelle zone montane.


Anche la Forsizia, che dopo la vistosa fioritura gialla primaverile, diventa un anonimo arbusto verde, in questo periodo riguadagna interesse con le sue particolari sfumature rosso-bluastre...


Naturalmente stanno ingiallendo anche le foglie di altre piante del mio giardino come le rose, gli ibischi e i kiwi che contribuiscono anche se in maniera meno spettacolare alla scenografia autunnale.

Un altro arbusto che in autunno ritorna ad essere protagonista del mio giardino è anche l'Hydrangea quercifolia...



Le sue robuste foglie ora assumono particolari colorazioni bruno-violacee e la maggior parte riesce a rimanere sui rami anche durante l'inverno, fino a quando le nuove gemme iniziano a schiudersi.

La bellezza dei colori autunnali di foglie e bacche è ciò che mi spinge a uscire in giardino anche se piove!


Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!