martedì 1 ottobre 2013

Aiuto, è crollato il kiwi!

Questa mattina una brutta sorpresa mi aspettava in giardino...


Ho trovato la parte finale dei rami del kiwi schiantata sul vascone!
Per il troppo peso e complice la pioggia di questi giorni, si è spezzato il sostegno terminale che la reggeva


 Davvero un bel problema!
 

 La pianta non ha subìto danni perchè il pergolato che la sostiene è solido e robusto.


 Faccio sostituire le travi di legno regolarmente o non appena mi accorgo di qualche cedimento.


 In realtà il pergolato termina dove finisce il muro della casa e questo mi avrebbe fatto ricadere il kiwi o qualsiasi altro rampicante nell'area sottostante, restringendone la parte utilizzabile.
Per questo motivo avevo fatto aggiungere un sostegno di legno che ovviamente non poteva avere le dimensioni e il peso delle altre travi.
Questo legno era fissato sulla trave di ancoraggio del pergolato da una parte e sul palo del graticcio dall'altro.


Già durante l'estate avevo notato l'incurvarsi del legno e contavo di sostituirlo alla potatura dei rami in inverno.


Quest'anno però la produzione dei kiwi è stata davvero abbondante, tra l'altro con frutti molto grossi.
La pioggia poi ha fatto il resto...


Ora purtroppo non posso fare niente, il peso e la lunghezza dei rami non consentono la sostituzione del sostegno rotto.
Nel vascone, sotto i kiwi, ci sono le piantine di Ophiopogon planiscapus 'Nigrescens' che avevo trapiantato da poco, speriamo bene...

Per fortuna il disastro non ha provocato danni al graticcio che regge il Trachelospermum jasminoides, altrimenti il danno sarebbe stato ben peggiore!

Nella disgrazia bisogna pur sempre trovare qualcosa di positivo, no? 


2 commenti:

  1. Già e poi di positivo c'è che farai una scorpacciata unica e rara di kiwi. Forse la maestria del tuo pollice verde ha superato il "plafond"? Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, nessuna maestria ;.)
      Diciamo che questa è stata un'annata piuttosto buona dal punto di vista produttivo.
      Certamente contano le corrette potature e concimazioni ma anche l'andamento climatico ha la sua influenza.
      Ciao!
      :-)

      Elimina

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!