venerdì 27 settembre 2013

Primi acquisti d'autunno

Dai miei recenti giri nei garden center della zona non sono certo tornata a mani vuote.
Non mi serviva niente di particolare, solo qualche piccola pianta per introdurre il cambio di stagione anche in giardino.
Da qualche anno ad esempio non mi faccio mai mancare qualche ciotola di cavoli ornamentali: durano oltre la fine dell'inverno e senza troppe attenzioni.
Questi intanto sono i primi tre, poi vedremo... 


Il Senecio cineraria è una perenne ma nel mio giardino in ombra ha vita grama e la considero quindi come se fosse una stagionale.
Anche questa pianta è diventata un acquisto immancabile da quando mio figlio, ancora piccolo, un giorno mi disse: 'Questa pianta sa d'inverno'.
E aveva ragione.
Le foglie della Cineraria, ricoperte di morbida peluria bianco-grigia, ricordano la brina, il gelo e la neve.
Insomma, per me è diventata una pianta della stagione fredda e ne inserisco sempre qualcuna qua e là.
Quest'anno ho pensato di accostarle agli ellebori.


Anche nei garden center più commerciali è possibile fare degli acquisti particolarmente interessanti.
Ho trovato ad esempio un vaso di Liriope muscari 'Monroe White' dalle foglie nastriformi verde scuro e che produce fiori bianchi.
E' una Liliacea rizomatosa, rustica e sempreverde e la metterò nel vascone dove ho già la classica Liriope a foglia variegata e fiore viola.


Tra gli avanzi dei saldi estivi ho poi trovato questo Sedum ignoto a 0,78 centesimi...preso al volo!


Si tratta certamente di un Sedum telephium ma non ho intenzione di mettermi a fare ricerche approfondite per individuarne la varietà anche se è piuttosto evidente che appartenga all'Atropurpureum Group.
La pianta è già in avanzata fioritura e con l'arrivo del freddo la parte aerea morirà poichè si tratta di un Sedum erbaceo.
La pianta però è perenne e in primavera dal ceppo radicale spunteranno i nuovi germogli.

Tra le piante di seconda scelta ho trovato invece questo Helleborus niger a 2 euro.
La pianta è sana e dal ceppo sono ben evidenti due nuove foglioline.
Tra qualche settimana arriveranno sui bancali i nuovi ellebori già provvisti di splendide fioriture forzate e ovviamente per il garden center questo elleboro è 'vecchio' e poco appetibile anche se perfettamente in linea con la stagione.


Naturalmente ho ancora altri garden center e vivai da visitare, oltre alle mostre specialistiche autunnali...

Ed ecco i primi tre cavoli ornamentali: li ho riuniti in una ciotola e li ho messi vicino alla porta d'ingresso.



Se siete interessati ai cavoli ornamentali, ho già pubblicato due post a loro dedicati, raccontando la mia esperienza di coltivazione.
Li trovate qui:
Cavoli in giardino...purchè ornamentali!

Cavoli ornamentali - seconda parte


Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!