martedì 23 luglio 2013

Dal mio giardino: la Rosa Katharina Zeimet

Continuo a presentarvi le mie rose, descrivendole una alla volta: oggi tocca alla Rosa 'Katharina Zeimet'.
Mi è stata regalata anni fa da Silvia, un'amica di forum con la quale ci scambiavamo frequentemente piantine e talee.
E questa rosa era proprio una talea di una delle sue piante.


La Rosa 'Katharina Zeimet' è stata una delle prime rose polyantha e fu ottenuta dall'ibridatore tedesco Lambert nel 1901.
A primavera è la prima rosa che fiorisce nel mio giardino.
Di dimensioni contenute, si allarga più che alzarsi, ed è molto adatta alla coltivazione in vaso.
E infatti all'inizio l'avevo proprio messa in un vaso piuttosto alto che dava risalto al suo portamento morbido ma non eccessivamente ricadente.
In seguito l'ho collocata in piena terra, insieme a tutte le altre rose, a formare il mio piccolo roseto.
E' stato uno sbaglio, lo ammetto, perchè ha perso completamente visibilità e, confondendosi con le altre, non si apprezza più il suo aspetto delicato e leggero.



E' comunque una rosa molto rifiorente, dalla primavera fino ad autunno inoltrato.
I suoi fiori bianchi sono piccoli e con un elevato numero di petali, fino a 40.
Gli steli sono lunghi, riuniti a mazzi di 10-20 fiori.
La corolla è piuttosto aperta e lascia intravedere gli stami gialli.
Ha un profumo fresco e delicato che mi piace tantissimo.


I rami sono esili, quasi del tutto privi di spine, e nell'insieme formano un cespuglio che difficilmente supera il metro d'altezza.


Nonostante il suo aspetto delicato, la Rosa Katharina Zeimet è molto vigorosa, rustica e resistente a parassiti e malattie.


Un difetto?
Lo so, è una mia fissazione: non è autopulente e i fiori diventano marroni rimanendo sulla pianta.
In ogni caso, tagliando i rami quando i fiori cominciano ad appassire, si stimola la pianta a una nuova e continua produzione.

Altre rose dal mio giardino:
Rosa Dominique Loiseau 
Rosa White Haze
Aspirin Rose
Rosa Crystal Fairy
Rose del gruppo Koster 

2 commenti:

  1. proprio non riesco a commentare il tuo interessantissimo ed appassionato blog !!! ora è una sfida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure questa volta il tuo commento è apparso!
      Misteri di Blogger...mah...

      Elimina

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!