lunedì 29 luglio 2013

Perchè mi arrabbio quando vado in un garden center?

Alcuni giorni fa sono andata in un grande garden center brianzolo, era il mio compleanno e mi sono fatta qualche regalo.
Girando tra i bancali ho notato alcune piante che si distinguevano da quelle che normalmente si trovano in questi supermercati del verde.
Ve ne mostro qualcuna, con relativi commenti...

Questa pianta dai bei fiorellini rosso corallo è una  Jatropha integerrima


Bella pianta molto decorativa e di facile coltivazione ma, essendo di origine tropicale, non regge temperature inferiori ai 15° e qui siamo in Brianza non in Sicilia.
Perchè non mettere un cartello che indichi le esigenze colturali delle piante?
Già mi immagino la fine di queste povere piantine...



Andiamo avanti...
Questa è una Datura metel  dai bei fiori vistosi che da noi viene coltivata come annuale ed è la prima volta che la vedo in questo garden center.
A parte ciò, perchè l'ho notata?
Poco tempo fa la Datura metel è salita agli onori della cronaca perchè è la pianta con la quale una nonna aveva cucinato il pranzetto che ha avvelenato la sua famiglia.
Caspita, ma allora è una pianta famosa, proponiamola subito ai nostri clienti!



Bellissima la Protea!
E' originaria del Sud Africa, di cui è il fiore simbolo nazionale.
Anche stavolta nessun cartello che ne suggerisca quantomeno il ricovero invernale...vabbè, per 7,50 euro si avrà uno stupendo fiore per composizioni secche...



Altra pianta da clima mite, la Cassia corymbosa, può adattarsi anche da noi, mettendola magari in posizione riparata. 
La pianta, così graziosa nel suo vasetto, è piuttosto vigorosa, si allarga e si allunga molto, anche oltre i due metri...e ditelo, per favore!




Toh, la Dipladenia...
ormai si trova ovunque su balconi e davanzali, belle foglie, splendidi fiori, facile coltivazione...ma perchè proporla in versione alberello?????
E' un rampicante!
Infatti dagli alberelli già si allungano i nuovi rami lianosi...



Finalmente una erbacea perenne e soprattutto rustica: la Lobelia speciosa.
Stavolta non mi arrabbio.



I peperoncini ormai sono onnipresenti in tutti i garden center, sembra non si possa farne a meno.
Peperoncini, peperoncini...


...peperoncini a perdita d'occhio...comincio ad annoiarmi



Incontro poi questo groviglio verde che si chiama Juncus effusus 'Spiralis'.
Può piacere o non piacere è questione di gusti, ma è una pianta palustre...
E ditelo per favore!


Ecco invece l'unico cartellino esplicativo che ho trovato.
Perenne sì, ma alla corretta ambientazione.



Insomma, se da una parte apprezzo lo sforzo di offrire qualche pianta diversa dal solito, dall'altra mi arrabbio per la superficialità con la quale vengono proposte.
Basterebbe che su questi cartellini gialli per ogni partita di piante oltre al prezzo fossero fornite anche semplici informazioni colturali.

E' così difficile da realizzare?

2 commenti:

  1. sai cosa ti dico davanti a tanta sciatteria?Soltanto una cosa ... Buon compleanno!!!

    RispondiElimina

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!