martedì 30 luglio 2013

Perchè continuo ad arrabbiarmi nei garden center?

Lasciatemi sfogare ancora, poi vi prometto che cambio argomento...almeno fino al prossimo giro in un garden center...

Vi avevo già parlato in un mio precedente post dei saldi che alcuni supermercati del giardinaggio applicano sulle piante durante i mesi estivi.
Magari non tutti si rivelano essere dei veri affari ma, come accade per quasiasi genere di merce in saldo, qualcosa di interessante e valido si può sempre acquistare.

Ecco perchè mi arrabbio quando vedo questi 'cimiteri' delle piante...




Vi assicuro che non sono andata nelle zone off-limits del garden center.
Questi lunghi e sterminati bancali, pieni di vasi con piante defunte, moribonde o occupati da infestanti che hanno preso il posto delle piante originarie ormai schiattate, si trovano in bella vista, proprio di fianco alle tettoie che ospitano le nuove piante da vendere.

Ma perchè????
Non si vogliono vendere le piante in saldo?
Ok, ognuno fa le sue scelte commerciali e io non le discuto.
Ma perchè lasciarle agonizzare sotto gli occhi di tutti?
Il garden center non dispone di un luogo di compostaggio?
L'effetto è esteticamente sgradevole in un posto dove tutto ciò che si trova alla vista del cliente dovrebbe avere un aspetto sano, curato e rigoglioso.
Non solo...
Non mi pare nemmeno una mossa furba dal punto di vista pubblicitario.
Sarebbe come dire: 'Ecco come diventano le piante che acquistate da noi'.

Mi fermo qui perchè non ho più parole, solo parolacce.

3 commenti:

  1. però io dico che questi garden center dimostrano così la loro totale mancanza di passione. C'è molta gente che crede che le piante siano inermi oggetti : via una arriva l'altra, senza rimpianti e ripensamenti. queste persone vanno in questi garden center

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mancanza di passione, sono d'accordo con te.
      Chi lavora in questo modo non ama le piante, le vende e basta come potrebbe vendere qualsiasi altra cosa.
      Sono commercianti, punto.

      Elimina
  2. Concordo con voi; mi capita la stessa cosa quando vedo i bancali di piante lasciate a seccare nei supermercati. A volte mi dico che basterebbe dare un goccio d'acqua per salvare delle piante davvero belle (tra l'altro ne ricaverebbero profitto anzichè pagare per smaltirle come rifiuti!). Ai nostri occhi di appassionati è un vero spreco, ma noi non seguiamo le logiche commerciali ..
    Silvia

    RispondiElimina

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!