martedì 11 giugno 2013

Coltivare i fiori insieme agli ortaggi...perchè no?


Dal recente Chelsea Flower Show, ho trovato molto interessante il giardino realizzato da Adam Frost 'Sowing the seeds of change'.
Guardiamo insieme qualche foto di questo giardino a misura di famiglia...

Photo credit: Rona Wheeldon for  Flowerona
Photo credit: Rona Wheeldon for  Flowerona
Photo credit: Rona Wheeldon for  Flowerona

L'idea alla base di questa realizzazione è che non occorre un orto per crescere le verdure, basta un giardino.
Alcuni ortaggi poi sono di una bellezza che può tranquillamente confrontarsi con quella delle piante ornamentali quindi, perchè privarsene o relegarli in un angolo nascosto alla vista?
Adam Frost ha ideato questo giardino unendo ad esempio Rosa 'Cardinal Richelieu', Astrantia e Iris sibirica a finocchi, cavoli, barbabietole, luppolo, rosmarino, fagiolini, rabarbaro e carciofi con un risultato esteticamente molto gradevole.
Magari non avrà inventato niente di nuovo ma sicuramente gli va riconosciuto il merito di aver portato gli ortaggi in primo piano ad una manifestazione del calibro del Chelsea Flower Show, vincendo pure una medaglia d'oro.

Senza andare oltremanica infatti, anche da noi verdure e ortaggi stanno pian piano conquistando spazi sempre più importanti al di fuori del classico orticello dei pensionati.
In tutti i garden center l'offerta di piante da orto pronte al trapianto si fa sempre più vasta e non mancano idee e spunti da copiare per realizzare gradevoli ambientazioni. 

Ecco qualche esempio di belle composizioni miste di ortaggi e piante ornamentali che ho fotografato domenica da Chiaravalli


Una lunga cassetta di legno grezzo (ma potrebbe essere anche una aiuola o una bordura) ospita lussureggianti foglie di insalata ed esuberanti cespi di sedano tra i quali occhieggiano i fiori colorati del Cosmos



Questi due bei cespugli rigogliosi non sono altro che prezzemolo, anche nella varietà a foglia riccia


Anche l'alloro diventa interessante se in buona compagnia...


Ancora alloro ma anche Salvia tricolor e densi cespugli di aromatiche in cassette di legno di recupero, per un orto-giardino in stile shabby-chic...


Perchè non accostare una spumeggiante Hydrangea ad un cesto di comuni aromatiche, come salvia, rosmarino e maggiorana?



Alcune di queste composizioni, a dir la verità, le avevo già addocchiate al Festival degli Orti  e tante altre se ne possono inventare, a seconda dei nostri gusti anche...culinari.

Insomma, pensiamo a verdure e ortaggi per un giardino: oltre che buoni sono pure belli!


2 commenti:

  1. Meraviglioso! Un'idea che realizzeremo sicuramente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'idea bella e soprattutto...buona! :-)
      ciao!

      Elimina

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!