mercoledì 3 aprile 2013

Quando un bel giardino aiuta

Da anni vado spesso qui...






E' un grande giardino con vialetti ben curati, alberi maestosi, boschetti di bambù, zone relax con panchine e piccoli salotti all'aperto, un campo giochi ben attrezzato, un campo da tennis.
I prati, pur essendo regolarmente tagliati e ripuliti, sono ricchi di fiori spontanei: in questo periodo sono sbocciate le viole, i lamium, gli occhietti della Madonna, le pratoline, in chiazze multicolori. 
In un laghetto nuotano cigni ed anatre, mentre un vanitoso pavone passeggia ozioso.











E' un parco pubblico?
No, è il Policlinico di Monza.
Ecco, secondo me tutti gli ospedali e le case di cura dovrebbero essere così, circondati da un giardino ben curato, un luogo tranquillo che trasmetta serenità, distrazione e relax.
Non voglio parlare di medici o di cure, il bene e il male ci sono in qualunque struttura e i protocolli clinici sono gli stessi ovunque si vada.
No, è proprio l'ambiente che ti accoglie che fa la differenza, soprattutto per chi è costretto a passarci parecchio del suo tempo, anno dopo anno.

La progettazione attenta dello spazio verde che circonda un luogo di cura prende il nome di Healing Garden, che tradotto letteralmente significa 'giardino terapeutico', 'giardino che cura', in grado ci di dare benefici a livello psico-emotivo  ai malati e ai familiari, che ne godono passivamente gli effetti, a differenza dell'orto-terapia, dove invece i pazienti vengono coinvolti attivamente nel giardinaggio.

'Life is what happens to you, while you're busy making other plans' cantava John Lennon in una ninna-nanna dedicata al figlio Sean ovvero 'La vita è ciò che ti succede mentre sei impegnato a fare altri progetti'.
Di sicuro questo giardino non può cambiare la mia vita ma mi rende meno gravoso venire qui e certe giornate diventano più sopportabili. 
E non è cosa da poco.

2 commenti:

  1. Cara Luisella, il giardino terapeutico mi ha aperto un piccolo spiraglio sulla tua vita e mi ha aiutato, in un momento non facile per me, a guardare con un poco piu' di serenita' ai miei problemi.
    Grazie

    RispondiElimina
  2. Grazie a te, cara!
    Un grande abbraccio!

    RispondiElimina

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!