martedì 23 aprile 2013

Piante più belle con la musica? Sì, ma heavy metal!

Questa notizia l'ho letta sul sito di due quotidiani inglesi, The Telegraph e The Guardian, e ve le devo proprio raccontare...

Entrambi riportano le dichiarazioni di un esperto di giardinaggio, tale Chris Beardshaw, che sostiene l'importanza della musica nella crescita delle piante.
Per dimostrarlo ha eseguito con i suoi allievi una serie di esperimenti utilizzando piante di Alstroemeria.


Le piante in questione sono state dunque sottoposte a differenti 'trattamenti' musicali.
Nella prima serra, totalmente silenziosa, le Alstroemerie hanno avuto, come del resto ci si aspettava, una crescita nella norma.
Nella seconda serra le piante 'trattate' con musica classica hanno avuto crescita, fioritura e resistenza alle malattie, leggermente inferiori alla norma.
I risultati più soddisfacenti si sono riscontrati invece nella terza serra dove le Alstroemerie erano 'bombardate' dalla musica heavy metal dei Black Sabbath.
Queste ultime piante hanno avuto sì una crescita inferiore rispetto a tutte le altre, ma in compenso hanno avuto la miglior fioritura e la miglior resistenza alle malattie.

E le Alstroemerie della quarta serra?  
Beardshaw spiega che, sottoposte alla musica pop di Cliff Richard, sono tutte morte anche se sospetta che siano state vittime di sabotaggio da parte di ignoti.

Io vi ho girato la notizia, se poi volete sperimentare anche voi questa nuova tecnica di coltivazione basata sull'heavy metal, fatemi sapere i risultati!
   
  

Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi lasciare un commento?
Sarò felice di leggerlo e di risponderti!